Il controllo del peso ha bisogno di strategie efficaci e a lungo termine: vediamo insieme in questo articolo quali sono le migliori.

Oggigiorno il controllo del peso è un tema al centro della vita delle persone, spesso in conseguenza della ricerca di un ideale di bellezza. È aumentata, però, la consapevolezza che un peso corretto è anche sinonimo di salute e benessere, in ogni fase della vita.

Infatti, a seconda dell’età o di particolari condizioni, il peso può mutare: capire i motivi di queste oscillazioni e mettere in atto giuste strategie per il mantenimento del peso ideale è il primo passo verso un percorso vincente e un buon rapporto con il proprio corpo.

In questo articolo, esploreremo varie situazioni della vita in cui diventa doveroso curare l’alimentazione e prestare attenzione a mantenere il peso più adeguato, al fine di preservare la propria salute.

Andiamo, dunque, ad approfondire come affrontare la sfida del controllo del peso in situazioni come gravidanza e menopausa e a scoprire come gli integratori possono aiutare a mantenere una forma ideale.

Aumento di peso e rischi

L’aumento di peso è sempre un segnale da non trascurare perché può essere conseguenza di una particolare condizione o di un disturbo oppure causa di possibili patologie.

L’aumento di peso può essere graduale o improvviso: soprattutto in questa seconda ipotesi bisogna indagarne a fondo le cause.

Se l’ago della bilancia sale, questo potrebbe essere dovuto a:

Disturbi più o meno seri, dunque, che però non vanno mai sottovalutati.

Quando il peso corporeo è fuori controllo e i chili di troppo cominciano ad accumularsi, si può andare incontro a rischi di diverso tipo:

Nonostante la nostra epoca sembri caratterizzata dalla spasmodica ricerca della perfezione di un corpo normopeso, i dati mostrano che sono sempre di più le persone, e soprattutto i bambini, ad avere problemi di sovrappeso.

Addirittura, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha stimato che, se questo trend non verrà interrotto, si avranno nel mondo, tra qualche anno, più bambini in sovrappeso che sottopeso.

Controllo del peso nelle diverse fasi della vita

Per tenere sotto controllo il peso corporeo, è necessario seguire un’alimentazione adeguata:

Questi tre parametri devono essere considerati in relazione tra loro per calcolare il fabbisogno calorico giornaliero. Un maschio adulto avrà bisogno di un introito maggiore di una donna, così come le calorie sufficienti per una persona con una vita sedentaria non saranno adeguate per chi svolge un’attività fisica intensa.

Per la donna, ci sono fasi della vita in cui il rapporto con la bilancia sembra rappresentare una sfida più ardua: parliamo di due momenti molto particolari, la gravidanza e la menopausa.

In gravidanza

Un tempo si diceva che in gravidanza la donna dovesse mangiare per due.

Dietro questa credenza popolare c’è sicuramente un fondamento di verità: la donna, nella sua alimentazione, deve tenere conto dell’aumentato fabbisogno di alcune sostanze che sono indispensabili allo sviluppo dell’embrione prima e del feto poi.

Tuttavia, in gravidanza è particolarmente necessario fare attenzione a un aumento di peso che non sia correlato alle reali esigenze della gestazione.

Il reale surplus nel fabbisogno della donna incinta, infatti, si stima intorno alle 350 calorie in più al giorno per il secondo trimestre e in 460 kcal per il terzo: non certo il doppio paventato dalle nostre nonne.

L’aumento di peso totale al fine della gravidanza non dovrebbe superare i 16 kg in una donna normopeso: il valore sale a 18 se si parte da una condizione di sottopeso, ma scende a 9 in caso di obesità.

Se la donna è normopeso nel momento in cui inizia una gravidanza, il range di aumento di peso è tra gli 11 e il 16 kg.

I pericoli per la donna che accumula un numero eccessivo di chili durante i nove mesi che la separano dal parto sono vari e molto seri, sia per lei che per il bambino.

Per scongiurare questi rischi, nutrirsi in modo adeguato e fornire al bambino tutti i nutrienti di cui ha bisogno, è fondamentale seguire delle regole di buon senso:

In menopausa e pre-menopausa

Dopo la menopausa e nel periodo che la precede, chiamato pre-menopausa, i cambiamenti ormonali nella donna mettono a dura prova il suo rapporto con il corpo.

Oltre a disturbi come insonnia, vampate di calore e umore instabile, la donna si trova a far fronte con un più difficile controllo del peso: a parità di calorie ingerite rispetto al periodo fertile, infatti, sembra molto più facile ingrassare o, in caso di dieta, dimagrire.

Questo è dovuto al normale calo degli estrogeni che incidono sulle modalità in cui l’organismo immagazzina e brucia i grassi.

Tre sono le cause principali della difficoltà nel mantenimento del peso in menopausa:

Con il calo degli estrogeni il metabolismo basale ha una drastica riduzione: le calorie bruciate a riposo sono, dunque molto inferiori a prima. Mantenere lo stesso apporto calorico del periodo fertile, dunque, potrebbe condurre a un aumento di peso. A questo si può ovviare con l’esercizio fisico e con il potenziamento della massa muscolare che, anche a riposo, brucia più calorie.

Dopo la menopausa, il grasso in eccesso tende ad accumularsi prevalentemente nella zona addominale. Si tratta del grasso viscerale che va tenuto sotto controllo perché associato a rischi di malattie come il diabete di tipo 2 e patologie cardiovascolari. Anche in questo caso, svolgere costantemente un’attività fisica può fare la differenza.

Alcune donne, dopo essere entrate in menopausa, possono anche notare dei cambiamenti nell’appetito, con attacchi di fame rivolti soprattutto a zuccheri semplici o a cibi molto grassi. Questa fame nervosa va contenuta grazie soprattutto a un’alimentazione sana e bilanciata che consenta di avere una sensazione di sazietà anche tra un pasto e l’altro.

Strategie per il controllo del peso

In qualsiasi condizione ci si trovi e a prescindere dal sesso e dall’età, sono tre i fattori che possono tracciare la strategia vincente per il controllo del peso:

Alimentazione corretta

L’alimentazione corretta è il primo imprescindibile fattore di cui tener conto se si vuole avere un perfetto controllo del peso.

Ovviamente, ogni persona ha esigenze specifiche, un fabbisogno calorico diverso e una capacità più o meno sviluppata di bruciare facilmente calorie e grassi.

In generale, però esistono regole basilari che non dovrebbero essere mai tralasciate quando si ricerca una forma fisica, sia per bellezza che per salute.

Innanzitutto, non bisognerebbe mai saltare i pasti, ma congegnarli in modo che abbiano il giusto apporto di macronutrienti e, dunque, le giuste proporzioni tra carboidrati, proteine e grassi. Fondamentale, il consumo costante di frutta e verdura, possibilmente fresche e di stagione, per approvvigionarsi anche di tutti quei micronutrienti che sono oro vero per il nostro organismo.

Comporre nel modo giusto i pasti e fare un corretto utilizzo di proteine e fibre, che hanno un alto potere saziante, mette al sicuro da attacchi di fame nervosa che sono il vero pericolo di ogni dieta e ogni regime alimentare.

Attività fisica

Alimentazione equilibrata e attività fisica costituiscono la combo perfetta per il corretto mantenimento del peso corporeo.

L’esercizio fisico, infatti, attiva il metabolismo, migliora la massa muscolare e aiuta a bruciare le calorie in eccesso.

Avere una buona struttura muscolare, infatti, è la strategia giusta per poter bruciare un maggior numero di calorie anche a riposo e non solo durante lo sport.

Per rendere il movimento più piacevole, è importante scegliere attività che siano di gradimento e che, nel contempo, consentano di bruciare calorie.

Integratori

Per mantenere il controllo del peso, si può fare anche ricorso a specifici integratori. Questi non possono sostituire una corretta alimentazione ma possono aiutare quando sembra difficile arrivare ai giusti risultati.

Gli integratori più utili per mantenersi in forma sono quelli:

Tutte le strategie per il controllo del peso devono tener conto di un elemento fondamentale: è la costanza a premiare e a far raggiungere i risultati sperati. Le diete drastiche per perdere velocemente i chili di troppo sono inutili e dannose. L’ideale è stabilire uno stile di vita salutare che porti ad avere un rapporto d’amore con il proprio corpo: l’alimentazione corretta e l’esercizio fisico devono essere un’abitudine che accompagna tutti i giorni della nostra vita.