Integratori per abbassare il colesterolo e trigliceridi alti

Il colesterolo è presente in modo naturale nell’organismo, e viene sintetizzato tramite i nutrienti dei lipidi e dei grassi.

  • Ha una funzione molto importante per l’organismo, in quanto permette la corretta formazione di cellule sane, che andranno a loro volta a costituire i tessuti che compongono gli organi.

    È possibile controllare i livelli del colesterolo eseguendo semplici esami del sangue. Se i valori del colesterolo nel sangue sono normali, non deve destare preoccupazioni in quanto fa naturalmente parte dell’organismo ed è possibile trovarlo nei vasi sanguigni e nel sangue.

    Valori alti devono destare preoccupazioni ed è importante curarlo in quanto il colesterolo, se si deposita nei vasi sanguigni, e può causare ostruzioni e non permettere al sangue di fluire correttamente. Nel caso in cui i valori del colesterolo fossero alti, è possibile assumere integratori per abbassare il colesterolo.

    A differenza di quel che si pensa, gli integratori per abbassare il colesterolo sono una soluzione naturale per combattere il problema del colesterolo alto. Questi integratori sono principalmente formati da proteine e vitamine in grado di ridurre naturalmente il livello di colesterolo presente nel sangue.

    Gli integratori per abbassare il colesterolo vengono solitamente prescritti dal proprio medico di base, dopo aver controllato i valori delle analisi. Solitamente, agli integratori va associata una dieta sana ed equilibrata.

    Il colesterolo alto, infatti, è solitamente la causa di un modo di mangiare scorretto, costituito principalmente da un’alimentazione a base di lipidi e grassi e poca attività fisica. I lipidi e grassi presenti negli alimenti, se presenti in quantità elevata, si depositano presso vasi sanguigni, vene e capillari e possono causare ostruzioni che non permettono la corretta circolazione sanguigna.

    A lungo andare, questo problema può causare problemi cardiovascolari molto gravi, fino alla possibilità di causare infarti ed ictus. Per evitare ciò, è possibile utilizzare integratori per abbassare il colesterolo, mangiare in modo salutare e svolgere attività fisica come camminata e passeggiate.

    I migliori integratori naturali

    Recenti studi hanno scoperto che esistono diversi alimenti in grado di abbassare naturalmente il livello di colesterolo presente nel sangue. Sintetizzare questi alimenti in integratori naturali per abbassare il colesterolo è stata la soluzione migliore per permettere all’organismo di eliminare il colesterolo in eccesso in maniera più veloce e definitiva.

    Alcuni degli ingredienti presenti negli integratori per abbassare il colesterolo sono, ad esempio, le fibre solubili presenti in diversi cereali e legumi. Principalmente parliamo di alimenti come cereali, avena, piselli e crusca.

    Altri alimenti che abbassano naturalmente il livello del colesterolo sono le mele, le carote, frutta secca e olio d’oliva. Esistono in commercio diversi integratori naturali per abbassare il colesterolo che contengono questi ingredienti.

    Altri integratori naturali ottimi per abbassare il colesterolo possono essere:

    • olio di pesce,
    • omega 3,
    • olio di alghe,
    • olio di krill,
    • vitamina E
    • oli essenziali di agrumi,
    • olio d canapa.

    Quando è possibile utilizzare un integratore alimentare

    È possibile utilizzare un integratore alimentare per abbassare il colesterolo quando questo non presenta valori particolarmente alti, che possano rappresentare la presenza di una patologia. Gli integratori alimentari, infatti, vengono prescritti dai medici insieme a diete adeguate quando il colesterolo alto non rappresenta un pericolo per l’organismo.

    Il colesterolo è naturalmente presente nell’organismo nel sangue, ed è costituito da lipidi e grassi. Quando il quantitativo di colesterolo nel sangue aumenta, questo andrà a depositarsi nei vasi sanguigni.

    Una volta depositato, se il deposito aumenta, c’è il rischio che occluda completamente i vasi sanguigni e non permetta il passaggio di sangue. A causa di queste occlusioni è possibile che si presentino patologie molto gravi come ictus e infarti.

    Quando i livelli di colesterolo alto non sono preoccupanti, è possibile abbassarlo in maniera naturale tramite l’utilizzo di un integratore alimentare per abbassare il colesterolo prescritto dal medico. Il colesterolo alto non presenta sintomi, quindi è importante sottoporsi a esami diagnostici spontaneamente ogni 6 mesi, per evitare l’insorgere di problemi più grandi.

    I sintomi attribuibili al colesterolo alto solitamente si presentano quando i livelli sono preoccupanti. Questi sintomi possono essere: dolore toracico, difficoltà respiratorie, impossibilità di svolgere attività fisica, sensazione di pesantezza respiratoria e dolori articolari.

    Questi sintomi possono essere anche fatali, quindi è consigliabile controllare periodicamente lo stato del proprio organismo.

    Integratori efficaci

    Gli integratori efficaci per abbassare il colesterolo sono diversi e variano a seconda della reazione dell’organismo. I migliori risultano essere quelli che contengono estratti di natura vegetale.

    I lipidi e i grassi che costituiscono il colesterolo, infatti, hanno solitamente origine animale. Scegliere, quindi, un integratore per abbassare il colesterolo di origine vegetale sembra essere la soluzione migliore e più efficiente.

    Questi integratori sono solitamente a base di fibre solubili estratte da cereali e legumi, o a base di estratti di agrumi e tuberi, come arance e carote. Alcuni olii presenti negli integratori per abbassare il colesterolo, come gli oli essenziali del limone, aiutano anche a combattere l’infiammazione dei vasi sanguigni, che può verificarsi a causa dell’ostruzione provocata dai depositi di colesterolo.

    Insieme agli integratori, è opportuno seguire diete equilibrate povere di grassi, per garantire all’organismo una diminuzione di colesterolo naturale e permanente.

    L’olio di canapa

    Recenti studi scientifici hanno dimostrato che l’utilizzo di olio di canapa per abbassare il colesterolo sia particolarmente efficiente e consigliato. L’olio di canapa, infatti, sembra essere ricco di omega 3.

    L’omega 3 risulta essere ottimo per rinforzare il sistema cardiovascolare e di ridurre l’infiammazione dei vasi sanguigni. L’olio di canapa è anche ricco di antiossidanti, utili per combattere anche i radicali liberi e sciogliere più velocemente gli accumuli di grasso e di lipidi dovuti al colesterolo alto.

    L’olio di canapa è altamente utilizzato anche in caso di colesterolo alto nei bambini. Diverse patologie possono causare accumuli di colesterolo nei bambini, principalmente malattie genetiche o ereditarie e infiammazioni di vene e vasi sanguigni.

    Queste infiammazioni possono causare un restringimento del vaso sanguigno e un conseguente deposito di lipidi e grassi. L’olio di canapa risulta essere l’integratore alimentare per abbassare il colesterolo per eccellenza, in quanto completamente naturale e il suo utilizzo non presenta controindicazioni, specialmente nei bambini.

    I problemi del colesterolo alto sull’organismo

    Il colesterolo alto crea una serie di depositi di lipidi e grassi nell’organismo, soprattutto nelle vene e nei vasi sanguigni. Questi depositi non permettono al sangue di fluire in modo normale, e potrebbe causare danni all’organismo permanenti come ictus, infarti e malattie cardiache.

    Tra gli altri problemi del colesterolo alto, possiamo trovare:

    • Angina pectoris: sensazione di oppressione. I sintomi possono interessare zone che partono dalla spalla e possono colpire anche collo, mandibola, braccia, e parte centrale e superiore dell’addome. Questa condizione può aggravarsi in seguito ad attività fisica, sbalzi di temperatura, stress e tutte le condizioni che fanno aumentare notevolmente il lavoro cardiaco.
    • Infarto miocardico: si presenta sottoforma di dolore toracico, solitamente sotto allo sterno, molto simile ad un bruciore di stomaco. Diversamente dal bruciore di stomaco, però, l’infarto miocardico può interessare anche zone come collo, petto, braccio sinistro, mandibola addome e scapole. Altri sintomi dell’infarto miocardico sono sudorazione fredda, vomito, nausea perenne, vertigini e debolezza generale.
    • Infarto cerebrale o ictus: l’ictus si presenta improvvisamente con una sensazione di smarrimento, perdita di equilibrio, vertigini e incapacità di formulare frasi che non siano sconnesse. Altri sintomi dell’ictus sono paralisi, debolezza, formicolio o intorpidimento degli arti, disturbi della vista, improvvisa cecità, visione offuscata o confusa, emicranie molto forti.
    • Claudicatio intermittens: consiste nella comparsa di un dolore, insieme a crampi, improvviso, legato ad un arto, principalmente colpisce gli arti inferiori, dopo uno sforzo fisico.

    Quest’ultima patologia migliora con il riposo ma si presenta alla stessa maniera e allo stesso arto non appena lo sforzo fisico si ripete. In generale la zona colpita è quella del polpaccio, e la condizione può degenerare fino a non consentire nessun movimento muscolare, in certi casi anche osseo, eseguito dell’arto colpito.