Marco Viti Acqua Ossigenata 3% 10 Volumi 200 g

L’acqua ossigenata al 3% di Marco Viti è una soluzione di perossido di idrogeno diluita al 3%. Utilizzata come disinfettante per la persona e per la casa, risulta essere una sostanza, a questa concentrazione, sia biodegradabile che priva di qualsiasi effetto per l’ambiente.

Prezzo:

2,35 

Disponiblità:

disponibile
Minsan: 908010200
Categoria: Integratore gaba

L’acqua ossigenata al 3% di Marco Viti è una soluzione di perossido di idrogeno diluita al 3%. Utilizzata come disinfettante per la persona e per la casa, risulta essere una sostanza, a questa concentrazione, sia biodegradabile che priva di qualsiasi effetto per l’ambiente. Viene adoperata anche come sbiancante, talora pure per i capelli, come schiarente, ma, non raro, è anche il suo impiego per unghie, denti, mani o piedi, sempre con la medesima finalità. Risulta molto utile l’acqua ossigenata nel contrastare batteri, funghi, virus o lieviti; difatti la sua azione protettiva è assai importante nel lenire ferite, abrasioni, escoriazioni, punture sulla pelle o sulle mucose, come, ad esempio lesioni del cavo orale, della bocca, delle arcate dentarie, sino alle gengive.

Viene persino impiegata come dentifricio, se abbinata al bicarbonato di sodio; questa azione combinante ha lo scopo di attenuare la patina giallastra che si nota nei denti di coloro che fanno uso di nicotina, caffè o tè. Si usa anche per rendere più morbide le callosità dei piedi e delle mani, così come per i duroni; impiegata contro l’acne, per facilitare la rimozione di piccoli tappi di cerume o comunque per eliminare l’acqua in eccesso depositatasi dopo una doccia o un bagno; il perossido di idrogeno trova una sua funzione anche nella sintomatologia del raffreddore; l’acqua ossigenata permette di stappare le vie aeree superiori, eliminando la maggior parte delle specie patogene colonizzatrici. In ambito domestico viene sfruttata per sanificare le superfici, (in particolar modo della cucina) e per rimuovere macchie di muffa, di sporco o di umidità dei muri.

Tra le tante funzioni del perossido di idrogeno c’è anche quella di battericida della frutta e della verdura, e per tutto ciò che riguarda la disinfestazione di utensili da cucina, stoviglie e capi d’abbigliamento, le cui macchie sono difficili da rimuovere.

Sintetizzata per la prima volta dal chimico francese Thènard nel 1818, il perossido di idrogeno, che trova la sua definizione chimica dalla reazione tra due moli d’acqua e una di ossigeno (O2), viene commercializzata a diverse diluizioni a seconda dello scopo: dal 3% (uso farmaceutico e domestico, 10 volumi), sino al 98% (come propellente di razzi e siluri, 333,2 volumi).

Ingredienti

soluzione 3% di perossido di idrogeno.

Avvertenze e controindicazioni

Come tutti i prodotti chimici, anche l’acqua ossigenata va maneggiata con cura, soprattutto previa apertura; va tenuta lontana da fonti calore o di luce intensa e riposta in un luogo asciutto e soprattutto lontano dalla vista e dalla portata dei bambini.

Formato

Flacone (soluzione diluita) da 200 grammi.

Posologia e modalità d’uso

Marco viti Acqua Ossigenata 3% 10 Volumi 200 g è molto semplice da utilizzare: basta disinfettare con un po’ di cotone o dei dischetti struccanti la soluzione sulla zona interessata, più volte al dì. Se utilizziamo perossido di idrogeno contro l’acne, è sufficiente avere un cotton fioc, lo si imbeve nella soluzione e si tampona delicatamente, così da debellare i batteri gram negativi piogeni responsabili della formazione di pus nell’acne. Per la pulizia del condotto uditivo sono necessarie alcune gocce da instillare all’interno del padiglione auricolare, 2/3 volte al giorno. Se si vuole smacchiare un capo d’abbigliamento l’importante è diluire la soluzione di perossido di idrogeno in una conca d’acqua.

Carrello
Il tuo carrello è vuoto