rimedi naturali

Negli ultimi anni sempre più persone si avvicinano ai rimedi naturali per risolvere piccoli disturbi quotidiani e per curare il proprio corpo.

La natura da sempre offre numerosi principi attivi utili per affrontare mali di stagione, dolori mestruali, nevralgie, disturbi digestivi, ansia e stress.

Specifichiamo fin da subito che le cure naturali non sono prive di effetti collaterali. Anche i principi attivi naturali infatti possono avere effetti tossici e devono essere utilizzati nella giusta maniera.

Per questo di seguito vedremo quali sono i rimedi naturali e come utilizzarli.

Le nostre indicazioni non rappresentano consigli medici e non sostituiscono né la consulenza del medico curante o di uno specialista, né possono essere intese come alternativa ai medicinali che vi sono stati prescritti da altri medici.

Rimedi naturali: quali sono

Nella categoria dei rimedi naturali rientrano tutte quelle pratiche tradizionali che utilizzano le piante per curare disturbi più o meno gravi. Tra essi ricordiamo l’aromaterapia, la fitoterapia, l’erboristeria e l’oligoterapia.

I rimedi naturali hanno origini antichissime e per millenni sono stati l’unico metodo di cura. Nel mondo occidentale vengono affiancati alla medicina convenzionale mentre nei paesi asiatici e nel continente africano rappresentano ancora uno dei metodi di cura più diffusi.

Non dimentichiamo poi la cosmesi naturale sempre più utilizzata da chi vuole prendersi cura della propria bellezza in modo sostenibile e senza l’uso di prodotti chimici.

Tra i rimedi naturali possiamo annoverare anche gli integratori di origine naturale, sempre più diffusi e utilizzati da chi ricerca il benessere psicofisico. Essi, tuttavia, sono un aiuto in situazioni di debolezza e non devono mai essere sostituiti a un’alimentazione e a uno stile di vita sano.

Fitoterapia

La fitoterapia è un metodo terapeutico che fa parte della farmacoterapia ed è riconosciuta e approvata dall’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA).

Essa utilizza i principi attivi di piante, funghi e licheni per curare e prevenire disturbi e malattie. Tra i farmaci fitoterapici più usati troviamo: i propoli, la valeriana, la camomilla, l’aloe e il ginkgo biloba.

rimedi fitoterapici sono quindi farmaci per questo:

Con la fitoterapia si possono trattare:

Erboristeria

Praticata da millenni, l’erboristeria, utilizza il potere curativo di erbe, piante officinali e aromatiche per creare tisane, infusi, decotti, creme e pomate.

Questi possono alleviare malesseri e disturbi di varia natura ma, a differenza dei fitoterapici, non sono riconosciuti dall’AIFA come medicinali.

Tuttavia, dati i potenziali effetti collaterali delle erbe, bisogna attenersi in modo preciso alle indicazioni fornite dagli erboristi o indicate sulle confezioni dei prodotti.

L’erboristeria è un rimedio naturale di supporto alla medicina convenzionale, per alleviare:

Aromaterapia

L’aromaterapia è una branca della fitoterapia che utilizza i poteri terapeutici degli oli essenziali presenti nelle piante. Questi vengono estratti attraverso la distillazione dei fiori e delle foglie.

Conosciuta e utilizzata, soprattutto in Oriente, da migliaia di anni è sempre più diffusa anche nella società occidentale.

Gli oli essenziali si usano nei seguenti modi:

Tra le proprietà degli oli essenziali troviamo le seguenti:

A differenza della fitoterapia, l’aromaterapia, non è riconosciuta come metodo terapeutico. Rappresenta, però, un valido supporto alla medicina convenzionale, per limitare, se e quando indicato dal medico l’uso di farmaci.

Bisogna comunque fare attenzione a utilizzare gli oli essenziali poiché possono avere effetti collaterali: sono causa di irritazione a occhi e pelle, o di reazioni allergiche anche gravi.

Si consiglia, quindi, di attenersi alle dosi indicate sulle confezioni o dall’aromaterapeuta di fiducia.

Oligoterapia

Tra i rimedi naturali troviamo anche l’oligoterapia dal greco oligos, che significa poco.

Essa utilizza minerali presenti sia in natura che nel corpo umano. Questi sono composti da piccolissime particelle che si sciolgono nell’acqua.

Gli oligominerali essenziali al corpo umano sono: selenio, fluoro, silicio, ferro, rame, cobalto, cromo, iodio, litio, manganese, nichel, stagno, zinco, vanadio, nichel, alluminio e il molibdeno. A questi si aggiungono l’alluminio, l’argento e l’oro che hanno blande proprietà terapeutiche e antisettiche.

Con l’oligoterapia si possono alleviare allergie, infezioni di varia natura, ansia, stress e spossatezza.

Anche se questo rimedio naturale apporta benefici non ha potere curativo e non può sostituire i farmaci di sintesi.

Integratori e rimedi naturali

Molto spesso le persone confondono gli integratori con i rimedi naturali: facciamo chiarezza.

I rimedi naturali utilizzano i principi attivi di fiori e piante per alleviare dei disturbi: hanno quindi una specie di potere curativo, come nel caso dei fitoterapici.

Gli integratori naturali invece, non hanno alcun potere curativo ma aiutano il corpo a ritrovare o mantenere uno stato di benessere.

Un esempio, di comune utilizzo nel periodo invernale sono i propoli, in particolare sotto forma di spray come Apropos Gola Defens. Sono rimedi fitoterapici con funzione antibatterica e antinfiammatoria.

Nel nostro store trovi questa e altri validi rimedi simili nella categoria dei farmaci da banco.

I rimedi naturali più diffusi

I principi attivi delle piante sono conosciuti e utilizzati da millenni a ogni latitudine.

Con l’avvento della medicina convenzionale sono stati un po’ messi da parte ma negli ultimi decenni sono stati riscoperti. Sempre più persone utilizzano il potere curativo delle piante per alleviare i più comuni disturbi quotidiani: mal di gola, raffreddori, insonnia o infezioni urinarie.

Vediamo nel dettaglio quali rimedi naturali scegliere per le varie esigenze.

Rimedi naturali per ansia e stress

L’ansia è un disturbo che colpisce gran parte della popolazione adulta e, se non curata, può limitare la vita di tutti i giorni.

Per affrontare le forme lievi possono essere sufficienti rimedi naturali quali per esempio la fitoterapia. Essa per alleviare lo stress utilizza i principi attivi di passiflora, melissa e biancospino che hanno effetto sedativo. Anche assumere capsule di Valeriana Solgar può essere utile.

In erboristeria queste erbe vengono utilizzate per la preparazione di infusi o tisane rilassanti, da bere la sera poco prima di dormire.

Ansia e stress si possono alleviare anche con l’aromaterapia che utilizza oli essenziali di camomilla, lavanda e arancio amaro. Essi possono essere usati anche per massaggi rilassanti o nebulizzati nell’aria.

Rimedi naturali per l’insonnia

Riposare bene è fondamentale per la salute e il benessere psicofisico.

In caso di difficoltà ad addormentarsi, riposo agitato e risvegli frequenti, si può ricorrere ai rimedi naturali dalle proprietà sedative e calmanti:

Tali erbe e piante sono utilizzate sia per rimedi fitoterapici che in erboristeria e aromaterapia.

Aggiungere olio essenziale di gelsomino a un bagno caldo, per esempio, aiuta a rilassarsi e favorisce il sonno.

Una tisana a base di camomilla e tiglio, invece, scioglie le tensioni e aiuta ad addormentarsi.

Con l’oligoterapia, grazie alla sinergia di manganese e cobalto, si possono alleviare stati d’ansia e aiutare il riposo notturno.

Rimedi naturali per le infezioni alle vie urinarie

Le infezioni alle vie urinarie sono tra le più diffuse e fastidiose e colpiscono per lo più le donne.

Quando si presentano in forma leggera possono essere affrontate grazie alla fitoterapia: essa utilizza il potere curativo delle bacche rosse che hanno un’azione antibatterica. Anche i semi di pompelmo, con azione antimicrobica e ricchi di vitamina C sono molto utili. L’uva ursina, invece, viene utilizzata per le sue proprietà antibatteriche, astringenti e calmanti.

L’olio di tea tree è molto indicato per queste infezioni e quello puro al 100% può anche essere assunto per via orale, ma solo nelle dosi indicate.

In erboristeria potete invece chiedere un preparato a base di equiseto che depura l’organismo e aiuta a eliminare i liquidi corporei.

Cure naturali per il mal di gola e raffreddore

Con l’arrivo della stagione fredda tutti ci troviamo a combattere il fastidioso mal di gola.

Il rimedio naturale più diffuso sono senza dubbio la propoli: una specie di resina ottenuta dai pioppi e dalle conifere. Il suo principio attivo è alla base di spray, con o senza alcol, pasticche, granuli e sciroppi. Grazie alla sua azione antinfiammatoria e antimicrobica lenisce le infiammazioni e disinfetta la gola.

Tra gli oli essenziali più usati per alleviare questo disturbo troviamo quelli di eucalipto, timo, menta piperita e timo. Essi hanno anche un’azione balsamica e sono molto utili anche in casi di raffreddore. Nebulizzati nell’ambiente o sciolti in acqua bollente per dei suffumigi sono un vero toccasana.

Per combattere mal di gola e raffreddore, l’oligoterapia sfrutta le proprietà depurative dello zolfo e quelle antisettiche dell’argento. Per rafforzare il sistema immunitario, invece, sono molto utili il rame e il manganese.

Abbiamo visto come i rimedi naturali, utilizzati da soli o affiancati alla medicina convenzionale, siano efficaci per alleviare i disturbi più comuni. Tuttavia, non vanno assunti con leggerezza perché i loro principi attivi possono scatenare reazioni allergiche, irritazioni e malesseri. È sempre bene, quindi, seguire le istruzioni sulle confezioni o i consigli di erboristi e terapeuti.

Non vanno mai, inoltre, sostituiti a cure farmacologiche prescritte da medici.

Fonti

Humanitas