tipologie integratori

Conoscere le principali tipologie di integratori naturali è importante per chi vuole prendersi cura del proprio benessere senza usare sostanze di sintesi.

Essi sono sempre più diffusi e ce ne sono molti tipi, per ogni esigenza e per ogni fascia d’età. I multivitaminici per i bambini e quelli per la gravidanza, gli integratori per il colesterolo e quelli per la memoria.

Sono tutti prodotti di libera vendita, che si trovano in farmacie e nei supermercati e per i quali non serve prescrizione medica. Precisiamo fin da subito che gli integratori non sono farmaci e non vanno mai sostituiti a terapie mediche in atto, se non su consiglio del medico presso cui si è in cura.

Per evitare effetti collaterali o interazioni con altri farmaci, è bene consultare un medico o il farmacista prima di assumerli. I nostri farmacisti, qui su Farmagevi, sono a disposizione per dare degli consigli per fare un acquisto più consapevole.

Inoltre, gli integratori alimentari, non devono mai sostituire una dieta varia e bilanciata ma possono completare uno stile di vita sano e migliorare il benessere.

Tipologie integratori per ogni esigenza

Gli integratori naturali sono sostanze che servono a colmare le carenze nutrizionali causate da alimentazione scorretta o da aumentato fabbisogno (per esempio durante la gravidanza).

Sono una fonte concentrata di micronutrienti che derivano da piante, erbe, fiori o altre sostanze presenti in natura. Anche se favoriscono il nostro benessere non sono farmaci, non hanno potere curativo e non devono sostituirsi a un’alimentazione varia e bilanciata.

In commercio ne esistono molte tipologie: vediamo le principali e le loro caratteristiche.

Integratori di vitamine e minerali

Le vitamine sono micronutrienti necessari per il funzionamento del nostro organismo. Esse svolgono funzioni molto importanti per il sistema cardiocircolatorio, nervoso, muscolare e scheletrico.

In periodi di forte stress, dopo malattie o quando si seguono terapie con farmaci può aumentare il fabbisogno di micronutrienti.

In questi casi sono utili gli integratori di vitamine e sali minerali. Essi vengono venduti in compresse, capsule o bustine da sciogliere in acqua e contengono quantità di nutrienti adatte a quasi tutti gli adulti.

Nonostante siano prodotti a base naturale, possono interferire con alcuni farmaci per questo è bene chiedere consiglio al medico o al farmacista prima di assumerli.

In caso di carenze vitaminiche importanti ci sono integratori specifici, come quelli di ferro o Vitamina D per esempio. Essi contengono alte quantità della sostanza da integrare oltre ad altri nutrienti che ne facilitano l’assorbimento. Questi prodotti devono essere assunti dietro indicazione medica perché una dose eccessiva può avere effetti collaterali. Troppa vitamina D, per esempio, può causare nausea, vomito e ipertensione.

Tra gli integratori di vitamine specifici troviamo anche quelli per la gravidanza, formulati sulle esigenze della donna e del feto. Spesso sono arricchiti con acido folico, fondamentale per lo sviluppo embrionale. Nel caso si pianifichi una gravidanza, questo integratore andrebbe assunto alcuni mesi prima del concepimento.

Prima di assumere integratori specifici per la gravidanza è meglio consultare il medico che indicherà l’integratore più adatto alla paziente.

Antiossidanti

Gli integratori antiossidanti contengono sostanze naturali che contrastano l’azione dei radicali liberi. Questi, quando si accumulano nel corpo, provocano stress ossidativo e invecchiamento cellulare.

È possibile combattere i radicali liberi grazie a sostanze naturali come per esempio il coenzima Q10, i tocoferoli, la vitamina A, il selenio e i polifenoli. Tutti questi ingredienti si possono trovare riuniti in forma di bustine, capsule softgel o compresse.

Gli integratori da soli non sono, però, sufficienti a combattere l’invecchiamento cellulare. Esso può essere però limitato con uno stile di vita sano fatto di sana alimentazione, sport, poco alcool e niente fumo.

Acidi grassi essenziali

Gli acidi grassi essenziali (omega 3 e omega 6) sono contenuti nei pesci grassi (merluzzo e salmone), in alcune alghe e oli vegetali. Essi hanno numerose funzioni:

Coprire il fabbisogno giornaliero di acidi grassi essenziali con la sola alimentazione è molto difficile. Per questo è utile assumere gli integratori in particolare per: donne in gravidanza, persone anziane e chi soffre di malattie metaboliche e colesterolo alto.

Anche queste tipologie di integratori vanno associate a uno stile di vita sano. Un’alimentazione povera di grassi saturi e proteine animale ma ricca di vegetali, carboidrati integrali e legumi:

Gli integratori di acidi grassi sono disponibili in capsule o perle softgel e si prendono generalmente ai pasti con un bicchiere d’acqua.

Probiotici e prebiotici

probiotici sono batteri e lieviti che compongono la flora batterica intestinale. Essi sono naturalmente presenti nel nostro intestino e lo proteggono dai microbi e dai succhi gastrici e biliari. Inoltre, aiutano il buon funzionamento del sistema immunitario e metabolico.

Sono molto utili nei periodi di forte stress, di dieta squilibrata o quando si prendono antibiotici.

prebiotici, invece, sono elementi essenziali per la vita dei probiotici. Si trovano nei cereali integrali, nei legumi, nelle banane e nei latticini fermentati.

Quando non è possibile assumere prebiotici e probiotici con la dieta si possono assumere gli integratori. Sono da preferire quelli completi di entrambi gli elementi e arricchiti con vitamine.

I fermenti lattici come LD1 Junior sono molto utili anche per i bambini, soprattutto quando frequentano la scuola materna. In questo periodo sono esposti a numerose infezioni ed entrano in contatto ogni giorno con molti microbi. Una flora batterica viva e sana li aiuta a combattere virus e batteri.

Le diverse tipologie di integratori sono disponibili in capsule, flaconcini monodose o bustine. Devono essere assunti sempre a stomaco vuoto per essere assorbiti meglio dall’intestino.

Integratori per ansia e stress

Gli integratori alimentari per ansia e stress utilizzano i principi attivi calmanti e rilassanti contenuti in camomilla, valeriana, rodiola, biancospino, tiglio e passiflora. A questi vengono aggiunti altri elementi come per esempio selenio, zinco e magnesio.

L’azione combinata di queste sostanze naturali favorisce il rilassamento e aiuta ad affrontare situazioni stressanti e periodi di stanchezza.

Gli integratori per ansia e stress non sono medicinali e danno benefici dopo alcune settimane di assunzione costante. Tuttavia non bisogna esagerare con le dosi ma seguire le indicazioni d’uso riportate sulla confezione.

Generalmente disponibili in capsule, gocce e flaconcini monodose.

Integratori per la circolazione

Molto utilizzati dalle donne, in particolare nei periodi estivi, gli integratori per la circolazione aiutano eliminare i liquidi in eccesso.

L’azione drenante è data dai principi attivi contenuti in piante quali: tè verde, tarassaco, betulla, uva ursina, caffè verde e peperoncino.

Generalmente non hanno effetti collaterali ma devono essere assunti con prudenza da chi soffre di pressione bassa. Le donne in gravidanza e chi soffre di patologie renali o cardiache deve consultare un medico prima di assumerli.

Tipologie integratori per sportivi

Dopo aver visto i principali rimedi naturali, utili per tutti, vediamo ora le tipologie di integratori per sportivi.

Chi pratica attività fisica ad alti livelli, sia amatoriale che agonistica, mette sotto stress il proprio corpo e anche la propria mente. Molto spesso queste persone seguono una dieta pensata apposta per loro ma a volte non è sufficiente.

Gli integratori per lo sport hanno come obiettivo massimizzare le prestazioni quindi puntano al recupero muscolare e alla buona salute di tendini e articolazioni.

Per queste esigenze si possono assumere integratori a base di collagene, manganese e vitamina C.

Gli acidi grassi omega 3, invece, prevengono le infiammazioni articolari e aiutano il metabolismo energetico: quindi riducono lo sforzo e aumentano la resistenza.

Anche gli integratori di vitamine e sali minerali sono molto utili, soprattutto per chi pratica sport di resistenza e perde molti liquidi. Questi prodotti, infatti, aiutano a combattere la disidratazione e i crampi muscolari.

L’alga Spirulina è un valido supporto per gli sportivi: ricca di proteine, vitamine e antiossidanti sostiene il sistema immunitario e migliora il metabolismo.

Pur essendo un prodotto naturale può interferire con farmaci anticoagulanti, per questo è sempre bene consultare il medico prima di assumerla.

Anche nel caso degli sportivi, gli integratori non devono mai sostituire un’alimentazione sana e bilanciata.

Tipologie integratori e stile di vita

Il decreto legislativo 169/04 in materia di integratori, specifica che essi sono complementari all’alimentazione: essa è quindi alla base del benessere fisico.

Una dieta con le giuste quantità di nutrienti e il consumo quotidiano di vegetali e carboidrati integrali assicura tutte le vitamine necesarie al corpo umano.

In caso di esigenze particolari è però utile ricorrere agli integratori naturali.

Prima di assumerli è meglio consultare un medico per verificare l’effettivo bisogno ed evitare interferenze con i farmaci o con altri integratori o alimenti. Il ferro e i minerali per esempio, interferiscono con gli anticoagulanti mentre il caffè, il latte e il tè riducono l’assorbimento del ferro.

Un corretto stile di vita prevede anche una regolare attività fisica che ha numerosi benefici:

Fare almeno 30 minuti di sport 3 volte a settimana riduce i disturbi più frequenti e il ricorso agli integratori.

Sana alimentazione e attività fisica sono quindi i pilastri su cui basare il proprio benessere mentre gli integratori devono essere un aiuto in più.

Fonti

Humanitas

Gazzetta ufficiale