mal di gola

Il mal di gola, chiamato in ambito medico anche faringite, è un disturbo comune che colpisce la gola e può causare fastidio, dolore e difficoltà nel deglutire. È caratterizzato da un’infiammazione della mucosa della gola, che può essere provocata da diverse cause.

Cause del mal di gola

Il mal di gola negli adulti può essere causato da diverse condizioni, che vanno dalle infezioni virali alle reazioni allergiche. Le cause più comuni sono:

un altro fattore può essere l’esposizione a sostanze irritanti come:

Alcuni fattori di rischio possono aumentare la probabilità di sviluppare il mal di gola, come avere un sistema immunitario indebolito, essere esposti a persone con infezioni respiratorie o frequentare luoghi affollati.

Sintomi del mal di gola

I sintomi del mal di gola possono variare da persona a persona e dipendono dalla causa sottostante. Tuttavia, i sintomi comuni del mal di gola includono:

Diagnosi per il mal di gola

La diagnosi del mal di gola è solitamente basata sull’esame obiettivo del medico e sulla valutazione dei sintomi riportati dal paziente. Durante la visita, il medico esaminerà la gola alla ricerca di segni di infiammazione come:

Potrebbe anche palpare i linfonodi del collo per verificare se sono ingrossati. In alcuni casi, potrebbe essere necessario eseguire un tampone faringeo per identificare l’agente patogeno responsabile dell’infezione. Questo viene fatto prelevando un campione di tessuto dalla gola con uno scovolino e inviandolo in laboratorio per analisi.

Il risultato del tampone può aiutare a determinare se l’infezione è causata da batteri o virus. Inoltre, il medico potrebbe richiedere esami del sangue per valutare la presenza di un’infezione batterica o altre condizioni sottostanti che potrebbero contribuire al mal di gola.

È importante comunicare al medico tutti i sintomi e la loro durata, così come eventuali fattori scatenanti o esposizioni recenti a sostanze irritanti. Queste informazioni possono essere utili nella diagnosi e nel trattamento adeguato del mal di gola negli adulti.

Cosa prendere per il mal di gola: principali rimedi

Quando si avverte il mal di gola, è importante conoscere i principali rimedi che possono alleviare i sintomi e favorire la guarigione.

Rimedi naturali per il mal di gola

Quando si affronta il mal di gola, molti cercano soluzioni naturali ed efficaci per alleviare i sintomi. Ci sono diversi rimedi che possono offrire sollievo in modo naturale:

Farmaci per il mal di gola

I farmaci per il mal di gola sono un valido alleato nel trattamento dei sintomi e nel sollievo dal fastidio causato da questa condizione. Tra i principali farmaci utilizzati per il mal di gola vi sono gli antinfiammatori non steroidei, come:

che aiutano a ridurre l’infiammazione e il dolore.

Questi farmaci sono disponibili in diverse forme, come:

e possono essere assunti seguendo le indicazioni del medico o del farmacista.

Altri farmaci comunemente utilizzati includono gli anestetici locali, come:

che possono essere applicati direttamente sulla zona interessata per alleviare il dolore.

Mal di gola in gravidanza

Il mal di gola in gravidanza può essere un disagio comune che molte donne possono sperimentare durante questo periodo delicato. Le cause possono essere simili a quelle che provocano il mal di gola nelle persone non incinte, come l’infezione virale o batterica delle vie respiratorie superiori. Tuttavia, a causa dei cambiamenti ormonali e dell’indebolimento del sistema immunitario durante la gravidanza, le donne possono essere più suscettibili a sviluppare il mal di gola.

In molti casi, si consiglia di utilizzare rimedi naturali per alleviare i sintomi del mal di gola in gravidanza, come:

Tuttavia, alcuni farmaci possono essere considerati sicuri da assumere durante la gravidanza per trattare il mal di gola.

Prevenire il mal di gola in gravidanza può essere difficile, ma alcune misure preventive possono contribuire a ridurne il rischio. Queste includono:

Cosa può provocare un mal di gola non trattato correttamente?

Un mal di gola non trattato correttamente può portare a diverse complicazioni. Innanzitutto, la causa sottostante del mal di gola potrebbe peggiorare e diffondersi ad altre parti dell’apparato respiratorio.

Ad esempio, se il mal di gola è causato da un’infezione batterica come la faringite streptococcica e non viene trattato con gli antibiotici appropriati, l’infezione potrebbe propagarsi ai polmoni o ai seni paranasali, causando:

Inoltre, un mal di gola non trattato può portare a una ridotta qualità della vita a causa dei sintomi persistenti come dolore, difficoltà nel deglutire e raucedine vocale.

Questo può influire negativamente sul lavoro o sulle attività quotidiane. In alcuni casi, un mal di gola non trattato può anche causare complicazioni più serie come l’ascesso peritonsillare, in cui si forma un accumulo di pus intorno alle tonsille.

Questa condizione richiede spesso il drenaggio chirurgico per alleviare i sintomi e prevenire ulteriori complicazioni.

Quando rivolgersi a un medico in caso di mal di gola?

In genere, se il mal di gola persiste per più di una settimana senza miglioramenti o se i sintomi peggiorano, è consigliabile consultare un medico. Allo stesso modo, è necessario cercare immediatamente assistenza medica se si sperimentano sintomi gravi come:

Questi possono essere segni di una condizione più grave come un’infezione batterica che richiede un trattamento specifico. Inoltre, se si hanno frequenti episodi di mal di gola o se il disturbo persiste nonostante i rimedi casalinghi, è consigliabile consultare un medico per una diagnosi accurata e per identificare eventuali cause sottostanti.

I bambini piccoli, le persone anziane e quelle con un sistema immunitario compromesso dovrebbero anche cercare l’opinione di un medico in caso di mal di gola persistente o sintomi gravi.

Come prevenire il mal di gola?

Per prevenire il mal di gola, è importante adottare alcune misure di precauzione:

Seguendo queste semplici precauzioni, si può ridurre significativamente il rischio di contrarre il mal di gola e mantenere una buona salute delle vie respiratorie.

Tipologie di mal di gola

Il mal di gola può manifestarsi in diverse tipologie, ognuna con caratteristiche e cause specifiche. Ecco alcuni dei tipi più comuni:

Mal di gola e COVID-19

Uno dei sintomi più comuni associati all’infezione da COVID-19 è il mal di gola. Molti pazienti affetti da questa malattia virale riportano fastidio alla gola, sensazione di bruciore o dolore durante la deglutizione. Il mal di gola può manifestarsi sia come sintomo iniziale dell’infezione da coronavirus, sia in un secondo momento durante il decorso della malattia.

La causa del mal di gola nel contesto del COVID-19 è l’infiammazione delle vie respiratorie superiori causata dall’azione del virus SARS-CoV-2. Questo virus può infettare le cellule delle mucose della gola, provocando irritazione e infiammazione. È importante sottolineare che il mal di gola non è un sintomo specifico del COVID-19 e può essere presente anche in altre condizioni respiratorie, come il raffreddore comune o l’influenza.

Nel caso di mal di gola associato al COVID-19, è fondamentale seguire le linee guida delle autorità sanitarie locali e sottoporsi a un test per la diagnosi dell’infezione. È consigliabile consultare un medico per valutare i sintomi e ricevere le indicazioni appropriate per la gestione della malattia.

Per alleviare il mal di gola causato dal COVID-19, si possono adottare misure semplici come bere liquidi caldi o tiepidi, utilizzare spray o collutori a base di soluzioni saline per idratare la gola e fare gargarismi con acqua salata tiepida.

Domande e curiosità

Come far passare il mal di gola in poche ore?

Per far passare il mal di gola in poche ore bisogna idratare la gola e lenire l’infiammazione; fare gargarismi con acqua salata tiepida può anche fornire un sollievo temporaneo dal dolore e ridurre l’infiammazione. È importante evitare cibi piccanti, irritanti o troppo freddi che possono peggiorare i sintomi. I prodotti farmaceutici come spray per la gola o pastiglie da sciogliere possono essere utilizzati per alleviare il dolore e l’irritazione.

Il mal di gola è contagioso?

Sì, il mal di gola può essere contagioso a seconda della causa sottostante. Le infezioni virali e batteriche che provocano il mal di gola possono essere trasmesse da persona a persona attraverso il contatto diretto con le secrezioni respiratorie infette, come la saliva o le goccioline di muco emesse durante la tosse o gli starnuti.

Ad esempio, la faringite virale è altamente contagiosa e può diffondersi facilmente all’interno di famiglie, scuole o comunità. Al contrario, la faringite allergica o quella da reflusso gastroesofageo non sono contagiose perché sono causate da fattori diversi.

Quanto tempo ci mette a passare il mal di gola?

Se il mal di gola è causato da un’infezione virale, come il raffreddore, di solito migliora entro 1 settimana con riposo, idratazione e trattamenti sintomatici. In caso di infezione batterica, come streptococco, gli antibiotici prescritti possono accelerare il recupero, spesso riducendo i sintomi entro pochi giorni.

Come si fa a capire se il mal di gola è virale o batterico?

Se il mal di gola è accompagnato da sintomi influenzali, come tosse, congestione nasale e febbre, è probabile che sia di origine virale. Un mal di gola batterico, come quello causato dallo streptococco, può presentare tonsille gonfie, placche bianche e febbre, senza sintomi di raffreddore.

Quando è necessario l’antibiotico per il mal di gola?

Gli antibiotici sono necessari per il mal di gola solo quando la causa è di origine batterica, come nel caso dell’infezione da streptococco. Se il mal di gola è di origine virale, come nel caso del raffreddore o dell’influenza, gli antibiotici non sono efficaci e non sono prescritti.

Come curare il mal di gola senza febbre?

Per curare il mal di gola senza febbre, è possibile adottare rimedi sintomatici come:

L’idratazione adeguata e il riposo sono fondamentali per favorire la guarigione. In caso di persistenza o peggioramento dei sintomi, è consigliabile consultare un medico per una valutazione più approfondita.

Perché il mal di gola peggiora la sera?

Il mal di gola può peggiorare di sera per diverse ragioni. Durante il giorno, la produzione di saliva può aiutare ad alleviare la secchezza e ridurre l’irritazione. Di sera, la ridotta produzione di saliva e la posizione orizzontale durante il sonno possono contribuire a una sensazione di disagio e irritazione più accentuata nella gola. L’accumulo di muco e l’infiammazione possono aumentare, causando un maggiore fastidio durante la notte.

Articoli correlati